Shakespeare

Video Shakespeare’s Soul&Food

Pubblicato il 19 dicembre 2014 su Eventi Milanocosa da admin

Insieme agli auguri inviati offriamo questo video di immagini selezionate dell’evento di Milanocosa in BookCity 2014, alla Sala degli Affreschi, Chiostri dell’Umanitaria, Milano, del 16 novembre 2014

Shakespeare’s Soul&Food

Poema scherzoso per due voci di Giuliano Zosi – Esecuzione di Diego Dejaco e Giuliano Zosi

con

Testi e letture di

Claudia Azzola, Tomaso Kemeny, Annamaria De Pietro, Luigi Cannillo, Adam Vaccaro, Laura Cantelmo

Shakespeare’s Soul&Food, è una composizione a due voci commissionata dall’Associazione Milanocosa (2014), e scritta su testi di William Shakespeare dalla commedia “Sogno di una notte di mezza estate”. Zosi ha elaborato un incontro strutturale tra il contrappunto monteverdiano del Madrigale Seicentesco e la sovrapposizione di più voci e diversi testi del Poema Simultaneo (1916) di Hugo Ball. In particolare il pezzo, che prende spunto dalla precedente esperienza del compositore con il gruppo di voci dell’Università di Milano, nell’ opera “Shakespeare’s Food” per sedici voci, si connette con il testo shakespeariano dell’ elfo Puck, con lo scopo di ingigantire le malizie, le magie, le sorprese, le ironie, gli scherzi grotteschi dell’elfo. Nel testo, vi sono inoltre anche riferimenti a frutti e ortaggi cari allo scrittore.

Continua a leggere »

Video Shakespeare’s Soul&Food

Pubblicato il 19 dicembre 2014 su Eventi Milanocosa da Adam Vaccaro

Insieme agli auguri inviati offriamo questo video di immagini selezionate dell’evento di Milanocosa in BookCity 2014, alla Sala degli Affreschi, Chiostri dell’Umanitaria, Milano, del 16 novembre 2014

Shakespeare’s Soul&Food

Poema scherzoso per due voci di Giuliano Zosi – Esecuzione di Diego Dejaco e Giuliano Zosi

con

Testi e letture di

Claudia Azzola, Tomaso Kemeny, Annamaria De Pietro, Luigi Cannillo, Adam Vaccaro, Laura Cantelmo

Shakespeare’s Soul&Food, è una composizione a due voci commissionata dall’Associazione Milanocosa (2014), e scritta su testi di William Shakespeare dalla commedia “Sogno di una notte di mezza estate”. Zosi ha elaborato un incontro strutturale tra il contrappunto monteverdiano del Madrigale Seicentesco e la sovrapposizione di più voci e diversi testi del Poema Simultaneo (1916) di Hugo Ball. In particolare il pezzo, che prende spunto dalla precedente esperienza del compositore con il gruppo di voci dell’Università di Milano, nell’ opera “Shakespeare’s Food” per sedici voci, si connette con il testo shakespeariano dell’ elfo Puck, con lo scopo di ingigantire le malizie, le magie, le sorprese, le ironie, gli scherzi grotteschi dell’elfo. Nel testo, vi sono inoltre anche riferimenti a frutti e ortaggi cari allo scrittore.

Continua a leggere »