società

Resoconto, riflessioni, testi e immagini della Maratona

Pubblicato il 2 ottobre 2014 su Resoconti

Quale cambiamento?

Non pochi i commenti (molto) positivi sulla Maratona del 27 settembre scorso. Ringrazio tutti quelli che vi hanno contribuito, compreso il pubblico presente, e abbiamo in effetti dato vita insieme a un articolato e approfondito ventaglio di riflessioni e forme espressive rispetto alla domanda posta a titolo della nostra manifestazione, che chiunque voglia misurarsi col contesto in cui stiamo vivendo non può ignorare.

Ciascuno poi, declinerà la capacità di risposta nel modo che la propria sensibilità e visione di idee gli consentirà. Questo è stato offerto, con connotazioni di passione civile intensa ma non banalmente ideologica, tanto che la chiusura è stata quella di un ventaglio aperto di risposte tutt’altro che semplici, su cui però abbiamo il dovere di continuare a impegnarci sia singolarmente che insieme – sottolineando, come è stato detto nel corso della serata, che la complessità della domanda non deve giustificare atteggiamenti ambigui, opportunistici o indifferenti rispetto alle guerre, alle violenze e alle ingiustizie perpetrate dai poteri in atto. Oggi trionfanti con declinazioni diverse, ma tutte ricongiunte sotto il mantello di menzogne ideologiche del pensiero unico neoliberista.

Continua a leggere »

Case Di Ruggine \ 10 lamiere d’artista

Pubblicato il 3 giugno 2012 su Arte e Mostre

Case Di Ruggine \ 10 lamiere d’artista

Continua a leggere »

Case Di Ruggine \ 10 lamiere d’artista

Pubblicato il 3 giugno 2012 su Arte e Mostre

Case Di Ruggine \ 10 lamiere d’artista

Continua a leggere »

Impara!/Aprende!

Pubblicato il 14 gennaio 2012 su Temi e Riflessioni

Mentre è in corso una guerra sempre più esplicita tra Usa e Europa (vedi gli ultimi declassamenti  di S&P) che produce governanti e misure feroci contro i ceti popolari,  tra chiacchere di equità  e sprechi, mafie, corruzioni e privilegi  che continuano, noi che facciamo? noi, gli altri, che assistiamo impotenti alle starnazzate di caste piccole e grandi, silenziosi e un po’ inebetiti tra sciacalli e pistole puntate che ci dicono, impara!

Impara!

impara dalle falsità
che spacciano
come unica verità
impara dall’odio emanato
dai loro vestiti profumati
impara dai sorrisi esposti
che sanno di cartone
impara dalle lacrime sparse
per addolcire la tua pelle
sotto le loro unghie colme
di fame e sete persino
della tua pietà

Continua a leggere »

Eric Hobsbawn – Con Marx e oltre il marxismo

Pubblicato il 29 novembre 2011 su Saggi Società

MACCHINE D’OBLIO

Pubblicato il 23 aprile 2011 su Eventi Suggeriti

MACCHINE D’OBLIO

di Calpestare l’Oblio

Azione poetica corale contro l’oblio delle morti migranti

Il collettivo “Calpestare l’oblio” ha ricevuto l’invito a partecipare nella notte tra Sabato 30 aprile e Domenica 1 maggio a Firenze, nel contesto della “Notte Bianca”, a Poesia in Azione. Il nostro intervento “performativo” è previsto per le 02:00 (circa) a Piazza Santissima Annunziata.
Per questa occasione abbiamo deciso di proporre agli autori di “Calpestare l’oblio” di prendere parte ad una vera e propria performance corale intitolata “Macchine d’oblio”.
Lo spunto critico è scaturito da una riflessione sul degradante scenario internazionale degli ultimi mesi, dominato dalle solite logiche di guerra e dominio imperialista mascherato avidamente da “intervento di pacificazione e sostegno alle lotte di liberazione del mondo arabo”. Da potere a potere, sulle deboli e sfiancate spalle dei civili, alle spalle della “rivoluzione”. Una guerra che continua a provocare morte, follia, disperazione, le cui conseguenze più visibili giacciono sulle spiagge di Lampedusa se non sui fondali mediterranei mangiate dai pesci. Quello che vogliamo mettere in scena è l’oblio sistematico delle macchine del potere mediatico, che alternano momenti di sovraesposizione cinica e spietata (in particolar modo in momenti estremamente critici per coloro che governano questo paese) ad un oblio altrettanto predeterminato in cui gossip, nani, papponi e ballerine invadono la scena rendendo tutto grotesque e paradossale. Il concetto di morte e il senso fortemente politico di quelle morti, di quelle migliaia di lenzuola bianche stese nel deserto libico come sulle spiagge dell’isola siciliana, perdono definitivamente ogni valore, la propria sacralità, rendendo inoltre possibile, addirittura “condivisibile”, in un paese che non ha più nulla di civile, la dimostrazione ultima di vilipendio della dignità umana inscenata da gran parte della classe dirigente italiana.
Partendo proprio dall’immagine ossessivamente televisiva dei “lenzuoli” abbiamo pensato di ricreare sul palco la medesima scena, di stenderci noi poeti ed autori in fila, coperti da lenzuoli bianchi, e di alzarci ad uno ad uno per andare a leggere il nostro testo di fronte al pubblico. L’idea è semplice e speriamo fortemente comunicativa.

Continua a leggere »

CALPESTARE L’OBLIO

Pubblicato il 11 aprile 2011 su Resoconti

CALPESTARE L’OBLIO

Pubblicato il 16 febbraio 2011 su Eventi Suggeriti

CALPESTARE L’OBLIO

Continua a leggere »

Appunti per calpestare l’oblio

Pubblicato il 16 febbraio 2011 su Resoconti

Appunti per “Calpestare l’oblio”

Continua a leggere »

Calpestare l’oblio-Seconda assemblea nazionale

Pubblicato il 11 gennaio 2011 su Eventi Suggeriti

Benvenuto

Sei sul sito di Milanocosa, l'associazione culturale che svolge attività di promozione culturale secondo criteri di ricerca interdisciplinare con l'obiettivo di favorire la circolazione e il confronto fra linguaggi, ambiti e saperi diversi, spesso non comunicanti tra loro. - Libri

Commenti recenti