Poesia

Anticipazioni-Fabia Ghenzovich

Pubblicato il 15 dicembre 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni
Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni
Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa

*****

Fabia Ghenzovich

Tre inediti: La nudità

*****

con una nota di Luigi Cannillo

*****

Ho scelto una poesia che rispetto ad altri miei testi, presenta versi più lunghi, raccontando attraverso figure e immagini metaforiche. In questo caso: due ritratti e una poesia introduttiva, perché è rispetto a questa nudità della parola e dell’essere, che i personaggi delle due poesie successive si confrontano per mancanza, quando la parola diviene mezzo di profitto e intrallazzo, o il linguaggio non verbale, ammicca in una maschera di narciso. C’è però qualcosa che tradisce, in negativo o in positivo, lasciando intravedere una possibilità diversa.

Continua a leggere »

Anticipazioni – Guido Oldani

Pubblicato il 1 dicembre 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni
Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni
Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa

*****

Guido Oldani

PER I REALISTI TERMINALI
Tre inediti
*****
Con un commento di Adam Vaccaro

*****

Nota di poetica – Che cos’è il Realismo Terminale: s’incentra sulla similitudine rovesciata. Es. : La poesia odierna è un coltello senza lama.

Guido Oldani

Spiaccicato

il temporale in corso si è svenato,
sono finiti tutti i suoi rumori
ci lascia troppa roba da asciugare.
il sole pomodoro stramaturo
è spiaccicato come sotto un piede
e gronda quale un phon giù il suo calore,
che, per contrasto fa rabbrividire
quindi il black out e il ladro ha le sue mire.

Continua a leggere »

Giampiero Neri – Via provinciale

Pubblicato il 28 novembre 2017 su Recensioni e Segnalazioni

Giampiero Neri, Via provinciale, Garzanti, Milano 2017.

Descrizioni, riflessioni brevi, atti unici, ricreazioni del destino, pervasi da una limpida ma cocente ironia e autoironia. Si tratta soprattutto di rievocazioni, in cui predomina la dimensione di un passato quotidiano e del suo microcosmo: piazzette, negozi di drogheria, aule di una piccola ma fervida scuola magistrale, cucine, salotti senza pretese, abitati da maestri, sarti, professori, ma anche classici della letteratura (soprattutto romanzieri e scienziati: Cechov, Grossman, Fenoglio, Manzoni, Fabre). Un mondo di provincia, come suggerisce il titolo, ma senza compiacimenti decadenti o abbandoni crepuscolari.
C’è la conferma di un’incisività del sermo brevis, con la consueta maestria nella prosa poetica, che ha il potere di farci intravedere un’altra dimensione, isolando e collegando ciò che di visionario c’è nella realtà presente con ciò che di reale c’è nel visionario.
Un esempio per tutti il testo n.36:

Continua a leggere »

Vino al Vino

Pubblicato il 27 novembre 2017 su Eventi Suggeriti

Associazione Pentagrammatici
in collaborazione con
Associazione Milanocosa

propone
Vino al Vino

Incontro tra poesia e vino

Sabato 2 dicembre 2017, ore 16.30
Enoteca Profumo Di Mosto, Via Garibaldi 3
Sesto San Giovanni (MI – MM1 Rondo’)

Leggeranno propri testi inediti i poeti:

Adam Vaccaro, Annitta Di Mineo, Fabrizio Bregoli,

Francesco Piscitello, Gabriella Colletti, Laura Cantelmo, 

Lidia Sella, Maddalena Capalbi, Virginia Bonaretti

Con il coordinamento di
Vincenzo Guarracino

***

L’evento è curato da:
Gianfranco Depalos, pittore, Ass. Pentagrammatici, Sesto S.G.
Adam Vaccaro, Ass. Milanocosa, Trezzano S/N

Continua a leggere »

Seeds (e non solo) a Piacenza

Pubblicato il 12 novembre 2017 su Resoconti

Ieri è stata una occasione (vedi a http://www.milanocosa.it/eventi-milanocosa/seedsviaggio-con-la-poesia-di-adam-vaccaro) che ha onorato non solo il mio fare con attenzioni critiche e un pubblico molto qualificati, quali quelli promossi dalle iniziative culturali proposte dal Museo della Poesia di Piacenza. E voglio dare innanzitutto rilievo adeguato a strutture come questa, nate e gestite dalla passione di singoli, che nel caso sono Massimo Silvotti (poeta e artista) e alcuni collaboratori, che si impegnano con altrettanta passione e identico titolo volontario.

Continua a leggere »

Anticipazioni – Fabio Dainotti

Pubblicato il 1 ottobre 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni
Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni
Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa

*****

Fabio Dainotti

Poesie inedite
Fra-Menti

*****
Con un commento di Laura Cantelmo

*****

In queste poesie inedite dall’andamento poematico, quasi racconti in versi, ho cercato di dar voce ai molti, soprattutto a persone che solo raramente hanno diritto di parola. Ne vien fuori così una polifonia di testi, a volte teatralizzati, che mostra diversi punti di vista e, come si diceva un tempo, uno spaccato della società.

Continua a leggere »

Anticipazioni – Vanda Grazia De Giorgi

Pubblicato il 15 settembre 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni
Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni
Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa

*****

  Vanda Grazia De Giorgi

Tre inediti

*****

Con una nota di Luigi Cannillo

Poetica dell’autore
Tra le masse omologate e al tempo della stratificazione del definito, non trovi più uno spazio. Inizio la mia sperimentazione poetica come desiderio di altro luogo, non ricordo il giorno, non ricordo dove, ricordo solo le parole, come rumore intenso che si muovevano nella mia testa, cercando di scappare dal dimenticato. Lo sguardo della poesia, si era scatenato nella Neoavanguardia per smascherare l’ideologia di massa. E la poesia si era risvegliata penetrata dalla tensione irriverente e caustica verso l’intoccabile conformismo allo scopo di non sentire addosso il cappuccio del potere riavvolto nella lusinga ideologica.
In questo gioco di manipolazione linguistica osservatrice di due realtà, una interna e una esterna, a muso in giù ho scavato nell’acuità sensoriale allo scopo di romperne la comoda latitanza. Nel consueto inquieto che non guarisce scelgo la Poesia.

Continua a leggere »

Olio santo – Fausta Squatriti

Pubblicato il 9 settembre 2017 su Recensioni e Segnalazioni

Olio santo
Fausta Squatriti
New Press Edizioni – Cermenate (CO), 2017, pp.58, 18 €

Per chi conosce la precedente scrittura poetica di Fausta Squatriti, questo ultimo libro – con testi dal 2010 al 2016 e inserito nella Collana Il Cappellaio Matto, curata da Vincenzo Guarracino –, colpisce in primo luogo per la sua forma, con versi tendenzialmente più brevi, a fronte di quelli delle altre raccolte più lunghi e diluviali. Ma essendo la forma sostanza, il contenuto segue.
Contenuto, non nel senso dei significati e delle concatenazioni proposizionali, ma come soggetto che si fa parola, e che non può più parlare come prima, denunciando con ciò un cambiamento/peggioramento del contesto di cui il testo vuole dir(ci). Un soggetto che con questa raccolta segna, se non un salto, un passaggio (come rileva anche la prefazione di Mariella De Santis) di valenza estetica ed etica, di sensi cercati ed espressi.
Se prima prevaleva la pressione di un dire con una qualche funzione catartica o liberatoria, di espulsione di accumuli di insofferenze, rispetto all’andamento e allo stato delle cose. Il che implicava una qualche fiducia in sbocchi di speranza.
Oggi, invece, quel soggetto è pervenuto alla necessità di concentrazione della propria azione espressiva e critica, al fine di fare un punto, forzatamente sintetizzato in questa breve segnalazione. Un punto da cui ripartire, dunque, e con quali stracci resistenti di speranza.
Ne sono testimonianza alcuni versi: “abbandona/ ragionevole speranza./ Nel cavo pugno/ rifugia smarrita terra/…/ e là si annida/ asciuga” (p.14). E mentre “Madre Morte comanda lei./ Falce spezzata per troppo lavoro”, “Sapienza si accuccia sul fondo/ di respirare ha schifo”, “Basterà salvare il salvabile?” (pp. 52-53).
È l’ultimo verso e la domanda finale con cui si chiude il libro. Verso di occhi lucidi (di pianto e di coscienza) che cercano nonostante tutto le possibilità “Della pietà il seme” che “a fatica germina/ nel solco stretto.” (p.50).
Un libro, dunque, e un punto che cercano una forma di sintesi, che però apre a maggiori lampi di dire attraverso la forma specifica del poièin, di dire più che col dichiarato, attraverso lampi di canto materico. Una ricerca di Fausta che non è solo di questi versi.
È attraverso questo “solco stretto” che il testo (ri)apre e resiste, insiste e rivendica la santità attesa da sempre di un orizzonte umano, per quanto (quasi) sul punto di essere ucciso.
Agosto 2017

Continua a leggere »

Anticipazioni – Giancarlo Pontiggia

Pubblicato il 15 luglio 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni
Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni
Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa
*****

Giancarlo Pontiggia

TRE INEDITI

*****
Con un commento di Adam Vaccaro

Nota di poetica
Cosa chiedere ai poeti se non di dire la verità, e di dirla fino in fondo, nella sostanza di una lingua e di uno stile, di una forma che si opponga all’imperio della chiacchiera, dell’urlo incomposto, dell’emozione a buon mercato? Dirla anche contro se stessi, soprattutto in un’epoca in cui la verità è contraffatta, reimpastata, adulterata, e in cui non sappiamo più se ciò che stiamo dicendo sia il frutto di una nostra ossessione o di qualcosa di più grande, che ci travalica, e vale per tutti. La questione della modernità che stiamo vivendo è forse tutta in questa impossibilità di conoscere ciò che è bene e ciò che è male: ma cercare almeno di dirlo, nella purezza e nell’indocile intransigenza di un verso, nella sua sintesi possente di intelligenza e di immaginazione, è già qualcosa per cui vale la pena di scrivere: forse, semplicemente, è un atto di civiltà.

Continua a leggere »

Anticipazioni -Salvatore Violante

Pubblicato il 14 giugno 2017 su Anticipazioni

Anticipazioni

Vedi a: http://www.milanocosa.it/recensioni-e-segnalazioni/anticipazioni

Progetto a cura di Adam Vaccaro, Luigi Cannillo e Laura Cantelmo – Redazione di Milanocosa

*****

  

Salvatore Violante

  Cinque inediti

*****

Con una nota di Luigi Cannillo

Per anticipare un modo di rendere cantabile l’epos e soprattutto fruibile immediatamente. Perché le storie possono cantarsi e incantarsi in una ninna nanna, in una denuncia, in un dialogo con se stessi. Obbligatorio è parlare a tutti in una complicatissima semplicità di lingua.

Continua a leggere »


Benvenuto

Sei sul sito di Milanocosa, l'associazione culturale che svolge attività di promozione culturale secondo criteri di ricerca interdisciplinare con l'obiettivo di favorire la circolazione e il confronto fra linguaggi, ambiti e saperi diversi, spesso non comunicanti tra loro. - Libri

Commenti recenti